Kourtis Internet Solutions
KOURTIS INTERNET SOLUTIONS


Cerca domini


Contatto
Contattateci per assistenza!

Skype Chat / Chiamata chat con me Chat with me
Modulo di contatto
Compilare e inviare!
Live Supporto
News
Il nostro NEWS BLOG
Paypal Visa Amex
Aggiungere il segnalibro
  • Bookmark save
  • del.ici.us
  • Digg
  • Yahoo MYWeb

Condizioni generali di vendita di Kourtis Internet Solutions Ltd

 

1. Condizioni generali

a) La ditta Kourtis Internet Solutions Ltd (di seguito Provider) fornisce tutte le prestazioni in base alle condizioni generali di fornitura. In riferimento ai nomi di dominio internet valgono in aggiunta le condizioni di registrazione dei rispettivi siti di registrazione.

b) Eventuali condizioni di fornitura che divergono dalle condizioni generali di vendita e dai dettagli di accordo non verranno riconosciute, a meno che non vengano espressamente confermati dal provider in forma scritta. Le presenti condizioni generali di vendita valgono anche quando il provider, a conoscenza di condizioni generali dei clienti che si oppongono alle suddette, fornisca senza riserve le sue prestazioni.

c) Il provider è sempre autorizzato ad apportare modifiche alle presenti condizioni di vendita. Tali modifiche verranno segnalate al cliente. Il cliente può esercitare il diritto di reclamo in forma scritta entro un mese dalla data di comunicazione della modifica. A scadenza di tale termine, le condizioni generali di vendita entreranno in vigore. In presenza di un reclamo scritto presentato entro i termini prescritti (fa fede la data del timbro postale), resteranno validi gli accordi precedenti fino al successivo termine di disdetta. Se il cliente non presenta la disdetta, il contratto si rinnova automaticamente e a partire dal quel momento varranno anche per questo contratto le condizioni generali di vendita modificate.


2. Stipula del contratto

a) Il contratto viene concluso mediante comunicazione scritta (incl. telefax), verbale, telefonica o con ordine elettronico del cliente e in seguito all'accettazione da parte del provider che provvede all'esecuzione o alla conferma dell'ordine. Nel caso in cui sia necessaria la forma scritta per rendere efficace l'ordine, ciò sarà espressamente indicato nella descrizione delle prestazioni offerte.

b) Il provider è autorizzato a rifiutare gli ordini:

  • in caso di ritardato pagamento da parte del cliente/committente
  • in caso di violazione del contratto e/o contenuto del contratto che contravviene alle normative legali o amministrative o agli interessi del provider, o per qualsiasi gesto inammissibile. Per il provider tale diritto varrà anche ad approvazione avvenuta dallo stesso, ai sensi di un controllo continuo e appropriato.
  • in caso di ritardato pagamento da parte del cliente/committente

In caso di rifiuto giustificato, il provider mantiene il diritto alla ricezione del compenso pattuito con considerazione dei costi risparmiati.


3. Prestazioni del provider

a) Il provider attribuisce estrema importanza all' affidabilità e si impegna a fornire le sue prestazioni senza inconvenienti ed interruzioni nell'ambito delle sue risorse di commercio.

b) Per gli obblighi contrattuali è determinante la relativa descrizione delle prestazioni da parte del provider. Le prestazioni gratuite come anche i servizi volontari e gratuiti concordati al di fuori del contratto possono essere limitati o sospesi in qualsiasi momento senza motivazione o preavviso, senza che il cliente possa avanzare pretese.

c) Ritardi nelle prestazioni causati da forza maggiore o da eventi causati non intenzionalmente o per negligenza da parte del provider o dagli assistenti che eseguono le prestazioni per suo conto non sono imputabili al provider. In questi casi il provider viene dispensato dall'obbligo di fornitura di prestazioni e pertanto non avverrà neanche il rimborso dei costi. Al cliente non spetta il diritto al risarcimento danni. La forza maggiore è costituita da tutti quegli eventi non previsti ed in particolare tutti quelli eventi il cui verificarsi non può essere imputabile a nessuna parte. Tra questi rientrano le azioni legali nei conflitti industriali anche in aziende di tre persone, misure amministrative, mancanza di corrente delle reti di comunicazione e portali di altri gestori, guasti nel campo di distributori di tubazioni, anche se queste circostanze si dovessero presentare nell'ambito di sub-commissionari, di sub-fornitori o delle loro sub-imprese o delle aziende autorizzate da parte del provider.

Nel caso in cui la mancata fornitura di prestazioni da parte del provider o dai suoi assistenti esecutivi venga causata intenzionalmente o per negligenza e si protragga per oltre 3 giorni solari, seguirà un rimborso parziale dei costi già corrisposti. Questo importo può essere compensato anche mediante un successivo pagamento contrattuale da parte del cliente.

Sono esclusi ulteriori diritti da parte del cliente.


4. Obblighi del cliente

a) Il cliente si impegna a fare un uso appropriato delle prestazioni e dei servizi del provider e di procedere al pagamento entro i termini prescritti.

b) Mediante la sua presenza in internet ed il banner pubblicitario il cliente non dovrà violare i divieti legali, i buoni costumi e i diritti di terzi (in particolare diritto di marchio, di nome, di autore e diritto sulla protezione dei dati) o le condizioni generali di vendita.

Il cliente non può registrare la sua presenza internet nei motori di ricerca se utilizza termini chiave di registrazione che contravvengano ai divieti legali e compromettano i buoni costumi e i diritti di terzi.

Infrazioni contro il regolamento e contro la legge autorizzano il provider al blocco immediato. Tale blocco verrà segnalato al cliente.

c) Il cliente dovrà controllare in intervalli regolari di max. 4 settimane i messaggi in arrivo nel suo box POP3. È fatto salvo il diritto di rispedizione a causa del superamento dei rispettivi limiti di capacità.

d) Il cliente è obbligato a tenere strettamente segrete le password ottenute dal provider per accedere ai suoi servizi. In caso di perdita delle stesse o conoscenza delle password da parte di terzi, il provider dovrà essere immediatamente informato. Nei confronti del provider il cliente è responsabile per quanto riguarda il risarcimento danni e i diritti di utenza. Ciò và inteso particolarmente nel caso in cui, per colpa del cliente, terzi usufruiscano delle prestazioni del provider abusando delle password.

e) Il cliente si impegna a non diffondere e-mail che contengano annunci pubblicitari senza espressa autorizzazione del relativo destinatario. La diffusione a dismisura di svariate e-mail aventi tutte lo stesso contenuto è il cosiddetto "Spamming".

f) Il cliente si impegna a realizzare una pagina internet che non richieda un eccessivo carico del server, p. es. per mezzo di trascrizioni CGl, che richiedono una elevata potenza del calcolatore elettronico o gravano eccessivamente sulla memoria centrale. Il provider è autorizzato a escludere dall'accesso da parte del cliente o di terzi le pagine che non corrispondono alle suddette prescrizioni. Qualora vengano attuate tali misure, il cliente verrà immediatamente informato dal provider.

g) Il cliente si impegna a non svolgere nessuna chat e a non offrire alcun download di software sui servizi internet forniti dal provider. Sono esclusi da ciò prodotti e servizi esplicitamente autorizzati.

h) Eventuali mancanze e danni evidenti nelle prestazioni fornite dal provider sono da segnalare immediatamente. I costi derivanti dal controllo delle apparecchiature dovranno essere rimborsati dal cliente, laddove e nella misura in cui risulti che l'inconveniente rientri nell'ambito di responsabilità dello stesso.

i) Qualsiasi modifica del nome del cliente, dell'indirizzo o della denominazione riportati nella lista clienti del provider dovrà essere immediatamente comunicata per iscritto allo stesso o registrata da parte del cliente nell'area protetta dei clienti.

j) Se il cliente non si dovesse attenere a tali obblighi, il provider si riterrà autorizzato, in seguito ad esito infruttuoso del sollecito, a sospendere le prestazioni contrattuali, impedire la trasmissione di programmi e file e disdire senza preavviso il rapporto contrattuale.


5. Compensi e prezzi

a) Salvo accordi diversi, tutti i prezzi comprendono l'IVA vigente al momento della consegna.

b) Il provider si riserva il diritto di aumentare i prezzi in qualsiasi momento. Il provider renderà note le modifiche dei prezzi in tempo utile, affinchè il cliente sia ancora in grado di sciogliere il contratto entro il termine di disdetta. In mancanza di disdetta inviata per iscritto dal cliente, le modifiche saranno ritenute accettate da parte dello stesso.


6. Condizioni di pagamento

a) L'obbligo di pagamento entra in vigore con l'attivazione e il rilascio automatico del diritto di accesso.

b) Il provider emette al cliente una fattura anticipata per un anno. La fattura deve essere pagata entro la data di scadenza indicata sulla stessa.

c) In caso di ritardato pagamento, il provider può sospendere il servizio di prestazione e/o sciogliere il contratto senza preavviso e senza richiesta di risarcimento danni o bloccare l'accesso al servizio fino all'accredito del pagamento sul conto del provider. In caso di ritardato pagamento, il provider potrà disdire il rapporto contrattuale senza rispettare il termine di scadenza e pretendere il risarcimento danni per mancato adempimento del contratto. Dopo il primo sollecito, la prestazione verrà sospesa. Per le misure intraprese e la disattivazione e la riattivazione del servizio, il provider metterà in conto una tariffa di 10,00 Sfr. Non appena l'importo dovuto (incl. costi di sollecito) verrà accreditato sul conto del provider, l'account verrà automaticamente rilasciato da quest'ultimo.

d) Il cliente può compensare i crediti nei riguardi del provider utilizzando i propri crediti, nella misura in cui le contropretese siano incontestate o accertate e passate in giudicato. Un diritto di trattenuta da parte del cliente è escluso.


7. Durata e temine del contratto

a) Il contratto ha inizio dal giorno della fornitura della prestazione da parte del provider o dalla data concordata nel contratto. Il contratto verrà concluso per una durata di 12 mesi, salvo diversi accordi stabiliti dalle parti. Si rinnova automaticamente per altri 12 mesi, salvo disdetta comunicata almeno 3 mesi prima della scadenza del contratto (fa fede la data del timbro postale). I contratti potranno essere disdetti solamente alla prima scadenza determinata per il contratto (12 mesi).

b) La disdetta dovrà essere spedita in forma scritta per posta all'indirizzo riportato sul contratto o altrove.

c) Se il cliente avesse usufruito della prestazione (il diritto di prestazione inizia dalla trasmissione dell'ordine), egli non può più recedere dal contratto. Il web hosting o la registrazione di dominio verrà messa in conto per 12 mesi, sempre un anno in anticipo. Non è possibile un rimborso dei costi per non avere usufruito dei servizi. Non è possibile recedere dal contratto dopo aver spedito l'ordine.


8. Responsabilità del provider

a) Il provider è responsabile solo per la violazione della vita, del corpo e della salute, basata su una violazione di obblighi effettuata intenzionalmente o per negligenza dallo stesso o dai suoi assistenti di prestazioni lavorative. Il provider può essere ritenuto responsabile per altri danni solo se questi sono stati causati intenzionalmente o per negligenza da lui o dai suoi assistenti di prestazioni lavorative.

b) Il prestatore di servizi non offre nessuna garanzia che la prestazione offerta sia appropriata per un determinato software o per uno scopo d'impiego prestabilito. Il provider si impegna a rimuovere il prima possibile le anomalie presenti nell'ambito delle sue possibilità tecniche e aziendali. Il provider non può rispondere per danni o danni consecutivi causati direttamente o indirettamente dal software impiegato.

c) La responsabilità del provider è limitata in ogni caso all'importo complessivo versato dal cliente nel rispettivo periodo annuale di pagamento. Viene esclusa ogni eventuale responsabilità per ogni guadagno perso da parte del cliente.


9. Responsabilità del cliente

Il cliente è responsabile nei riguardi del provider e terzi per tutte le conseguenze e gli svantaggi che derivano dall'uso improprio o illecito dei servizi internet o dal mancato, parziale o insufficiente adempimento da parte del cliente degli obblighi riportati nelle condizioni generali di vendita.


10. Tutela dei dati

a) Il provider può rilevare, elaborare e utilizzare dati personali sulla base di valide e specifiche prescrizioni di tutela dei dati.

b) Il cliente acconsente al fatto che i dati personali comunicati al prestatore di servizi possano essere utilizzati dallo stesso ai fini di marketing per servizi o prodotti del provider o di partner da egli stesso prescelti e che il provider possa richiamare l'attenzione del cliente su offerte interessanti.
I dati personali verranno trattati con la massima riservatezza.


11. Disposizioni finali

a) Qualsiasi modifica e completamento del contratto necessita della forma scritta. Si applica il diritto svizzero. Il foro competente e luogo di adempimento è Zurigo.

b) Clausola liberatoria: se una disposizione di tale accordo fosse o divenisse inefficace, ciò non comprometterebbe l'efficacia delle disposizioni restanti. Al posto della suddetta disposizione inefficace, varrà una dichiarazione sostitutiva estremamente vicina o conforme allo scopo dell'accordo, che le parti avrebbero concordato per il raggiungimento dello stesso risultato economico se fossero state al corrente dell'inneficacia della disposizione. Lo stesso vale nell'ipotesi di qualsivoglia incompletezza delle disposizioni.

c) Prima di ricorrere a qualsivoglia tentativo di soluzione legale o in presenza di questioni contrattuali e oggettive, il cliente si impegna ad informare prima per iscritto la sede indicata qui di seguito:

KOURTIS INTERNET SOLUTIONS ltd
Omega 4 No. 116
6 Roach Road
London
E3 2PA
United Kingdom

Registered in England & Wales No. 06589141

 

Esclusione da responsabilità